€TC CARD è basta sul servizio Postepay di Poste Italiane

CONDIZIONI GENERALI PER L’UTILIZZO DEL SERVIZIO “PAGA CON POSTEPAY”

Art.1 – Oggetto
1. Le presenti Condizioni Generali hanno ad oggetto il servizio “Paga con Postepay” (da qui in poi il “Servizio”) erogato da Poste Italiane S.p.A. – Patrimonio BancoPosta.
2. Per poter usufruire del Servizio, il Cliente, secondo la procedura descritta all’art.2, deve abilitare le proprie Carte Postepay nominative (da qui in poi “Carte”) nell’APP Postepay (di seguito “APP”). L’ abilitazione avviene attraverso la memorizzazione nell’APP delle informazioni di pagamento delle Carte (numero carta, data di scadenza, CVV2, etc.). Il Cliente inoltre sarà tenuto a fornire le informazioni relative agli indirizzi di spedizione e fatturazione, ove richieste.
3. A seguito dell’abilitazione, il Servizio consente al Cliente di effettuare pagamenti attraverso le Carte utilizzando il pulsante “Paga con Postepay” esposto sui siti Poste.it e sui siti o le APP di esercenti appositamente convenzionati (di seguito “Esercente/i”) senza la necessità di dover inserire, per ogni pagamento, tutte le informazioni relative alle Carte stesse (numero carta, data scadenza, CVV2, etc) già salvate in APP.
In caso di utilizzo del Servizio “Paga con Postepay” sui siti o le APP di Esercenti appositamente convenzionati le informazioni relative alla Carta verranno trasmesse da Poste Italiane all’Esercente stesso al fine di eseguire l’operazione di pagamento.
L’operazione di pagamento effettuata con le Carte ed il relativo addebito vengono eseguiti secondo quanto disciplinato dalle specifiche Condizioni Contrattuali relative alle Carte stesse, già sottoscritte ed accettate dal Cliente. Il Servizio pertanto non costituisce un servizio di pagamento così come disciplinato ai sensi del D.Lgs. n.11 del 2010. I reclami, i disconoscimenti di transazione e il risarcimento del danno dovranno essere richiesti nei confronti di BancoPosta – quale emittente della Carta – secondo quanto previsto dal D.Lgs. n.11 del 2010 e dalle Condizioni Contrattuali delle Carte. 4. Si precisa che nell’APP non viene costituito alcun conto di pagamento né viene registrata alcuna moneta elettronica così come definita all’art. 1, comma 2, lett. h ter) del D.Lgs. n. 385/1993.
Art. 2 – Abilitazione delle Carte ed attivazione del Servizio
1. Il Cliente per poter procedere all’attivazione del Servizio deve:
a) Essere registrato al sito Poste.it avendo accettato le relative condizioni generali;
b) Essere titolare di una o più Carte Postepay nominative avendo sottoscritto le relative Condizioni Contrattuali;
c) Disporre di un dispositivo mobile compatibile per la fruizione del Servizio (il “Dispositivo”);
d) Disporre di un numero di telefono associato ad una Carta;
e) Scaricare l’APP Postepay sul proprio Dispositivo.
Resta fermo che Il Cliente non potrà utilizzare il presente Servizio in assenza delle condizioni appena individuate.
2. Il Cliente effettua l’accesso alla App Postepay attraverso le credenziali di Poste.it o attraverso il numero di telefono associato alla Carta Postepay nominativa. Una volta effettuato l’accesso alla App, il Cliente attiva il Servizio attraverso l’abilitazione della prima carta Postepay nominativa di cui è titolare.
3. Per procedere all’abilitazione della Carta Postepay nominativa in App, il Cliente inserisce le informazioni di pagamento della Carta. Una volta inseriti i dati della Carta, il Cliente deve inserire il codice di sicurezza che riceve via SMS al numero di telefono associato alla Carta stessa. La Carta viene attivata a seguito dell’inserimento del codice di sicurezza.
Art. 3 – Obblighi del Cliente
1. Il Cliente inoltre con la sottoscrizione delle presenti Condizioni Generali si impegna a:
a) Utilizzare il Dispositivo e provvedere a quanto necessario per consentire l’utilizzo del Servizio, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, effettuare gli aggiornamenti necessari ad utilizzare il Servizio stesso;
b) Abilitare esclusivamente le Carte di cui il Cliente stesso sia titolare;
c) Fornire a Poste Italiane informazioni corrette, veritiere e complete e provvedere al loro tempestivo aggiornamento;
d) Rispettare gli obblighi di custodia e sicurezza definiti all’art.5;
e) Non utilizzare il Servizio per finalità contrarie alla legge o in difformità dalle presenti Condizioni Generali.
Art.4 – Gratuità del Servizio
1. Il Servizio oggetto delle presenti Condizioni Generali viene erogato a titolo gratuito e non comporterà ulteriori costi o commissioni in aggiunta a quanto già previsto per l’utilizzo delle Carte. I costi e le commissioni per l’utilizzo delle Carte sono disciplinate dalle Condizioni Contrattuali delle Carte già accettate dal Cliente.
Art. 5 – Obblighi di custodia e sicurezza.
1. Il Cliente si obbliga a mantenere la sicurezza e la segretezza delle credenziali di accesso e del Codice PosteID: tali credenziali e il Codice PosteID sono strettamente personali e non possono essere cedute a terzi. Il Cliente è inoltre tenuto a custodire correttamente il proprio Dispositivo su cui è installata l’APP ed è stato attivato il Servizio.
2. In qualsiasi ipotesi di violazione della sicurezza o di utilizzo del Servizio in assenza di autorizzazione del Cliente, ovvero nel caso di furto, smarrimento o utilizzo improprio del Dispositivo, il Cliente si impegna a richiedere immediatamente il blocco delle Carte secondo quanto disciplinato nelle Condizioni Contrattuali delle Carte stesse. Il Cliente prende atto che non è disponibile un servizio che consenta il blocco dell’APP ma solo la possibilità di richiedere il blocco delle Carte, secondo quanto stabilito nelle rispettive Condizioni Contrattuali, e/o precedere alla disabilitazione del Codice PosteID. Nel caso di violazione dei presenti obblighi, Poste Italiane non potrà essere ritenuta responsabile nei confronti del Cliente per i danni derivanti dall’utilizzo del Servizio in assenza di autorizzazione del Cliente stesso.
Art. 6 – Durata e Diritto di Recesso
1. Le presenti Condizioni Generali rimangono in vigore a tempo indeterminato. Il Cliente ha facoltà di recedere dalle presenti Condizioni Generali in ogni tempo, senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere alcun costo, inviando una richiesta di recesso via fax al numero 06 5492 2038 specificando un recapito telefonico ed allegando copia di un documento di identità in corso di validità.
In caso di recesso il Cliente non potrà più utilizzare il Servizio e verranno disabilitate tutte le funzionalità dell’APP.
2. Il Cliente prende atto che non è possibile procedere alla disattivazione di una singola Carta abilitata in APP.
3. Il Cliente è consapevole che le Carte abilitate che siano scadute, estinte o bloccate definitivamente, vengono rimosse automaticamente al primo accesso in App successivo al cambio di stato della Carta. Nel caso in cui all’interno dell’APP sia stata abilitata una sola Carta e tale Carta arrivi alla scadenza, la stessa verrà estinta o bloccata definitivamente ed il Servizio disattivato al primo accesso successivo al cambio di stato della Carta.
4. Poste Italiane si riserva il diritto di recedere in qualsiasi momento dalle presenti Condizioni Generali dandone comunicazione al Cliente all’interno del proprio account MyPoste con un preavviso di almeno 15 giorni solari. Nel caso in cui il Cliente violi uno degli obblighi di cui all’art.3 o nel caso di sospetto utilizzo fraudolento o non autorizzato del Servizio, Poste Italiane potrà recedere dalle presenti Condizioni Generali e/o sospendere il Servizio stesso senza alcun preavviso dandone comunicazione telefonica al Cliente.
Art. 7 – Aggiornamento del Servizio e modifica delle presenti Condizioni Generali
1. Il Cliente è consapevole che Poste Italiane potrà aggiornare il presente Servizio anche prevedendo nuove ed ulteriori funzioni in aggiunta a quelle previste; in questo caso il Cliente dovrà accettare le nuove Condizioni Generali disponibili in occasione dell’aggiornamento dell’App; in caso di mancata accettazione verranno disabilitate le funzionalità dell’APP ed il Cliente non potrà utilizzare il Servizio.
2. Poste Italiane si riserva inoltre il diritto di modificare, in ogni momento, le presenti Condizioni Generali, impegnandosi a darne conoscenza al Cliente, con un preavviso di almeno 15 (quindici) giorni solari. Tale facoltà potrà essere esercitata a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo quando si verifichi uno dei seguenti casi: (i) nel caso in cui tale modifica si renda necessaria per disposizioni impartite dalle Autorità competenti; (ii) nel caso di modifiche della disciplina normativa vigente che incidano sul servizio erogato; (iii) nel caso di innovazioni tecnologiche che rendano necessarie modifiche dell’erogazione del servizio.
Art. 8 – Responsabilità e manleva
1. Fermo restando i casi di dolo e colpa grave, Poste Italiane non potrà essere ritenuta responsabile nei confronti del Cliente per i danni derivanti da frode o utilizzo non autorizzato del Servizio o errore nell’utilizzo del Servizio ovvero nel caso in cui il Cliente abbia violato gli obblighi di cui all’art. 3.
2. Il Cliente si impegna a tenere indenne e manlevare Poste Italiane da qualsiasi pretesa o azione, costo, spesa, danno e/o onere avanzati anche da terzi nei casi in cui:
a) Il Cliente violi le presenti Condizioni Generali o gli obblighi incombenti sullo stesso come descritti all’art.3.
b) Il Cliente utilizzi in modo improprio il Servizio.
3. Il Cliente si assume ogni responsabilità per la veridicità, la correttezza e l’aggiornamento dei dati forniti nonché per il corretto completamento delle fasi di:
a) Abilitazione delle Carte all’interno dell’APP.
b) Attivazione del Servizio.
c) Conferma delle Carte.
4. Fermo restando i casi di dolo e colpa grave, Poste Italiane non potrà essere ritenuta responsabile nel caso di sospensione in tutto o in parte del Servizio a causa di motivi tecnici.
Art. 9 – Foro competente
1. Le presenti Condizioni Generali sono regolate dalla Legge Italiana.
2. Ogni controversia che dovesse insorgere fra le Parti in relazione al presente contratto sarà di competenza del giudice del luogo di residenza o domicilio del Cliente qualificato come Consumatore ai sensi del Codice del Consumo (D.Lgs. n.206 del 2005). Nel caso in cui il Cliente non sia qualificato quale consumatore ai sensi del Codice del Consumo, le controversie relative al presente contratto saranno di competenza esclusiva del foro di Roma.

CONTATTACI

In questo momento non siamo presenti on line. Ma puoi inviarci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2020 €TC Ente Tutela Consumatori  | Made and hosting with ❤️by  World Wide Management

Log in with your credentials

Forgot your details?